Códigos De Descuento En Línea De Compras Vista Salida Sneakers basse con glitter colorate mecshopping bianco Ecopelle Disfrutar De Las Compras 1PXfMEiaD

SKU763549184015116432
Códigos De Descuento En Línea De Compras Vista Salida Sneakers basse con glitter - colorate mecshopping bianco Ecopelle Disfrutar De Las Compras 1PXfMEiaD
Sneakers basse con glitter - colorate mecshopping bianco Ecopelle
UMA PARKER CALZATURE yoox crema Pelle El Mayor Proveedor En Venta Punto De Venta Se Gran Venta Venta En Línea Coste Del Despacho Comprar En Línea De Alta Calidad 8BaDSr
Centro studi filosofici
Cerca

Kammi ScarpeMocassini Tacco Medio Camoscio Blu 1778 galeotticalzature neri Camoscio Aclaramiento De Compra Ofertas En Línea VR4tIn

Introduzione alla Sapienza esoterica occidentale

Filosofia esoterica comparativa

Pratica esoterica

La Salida Más Reciente PAULE KA CALZATURE yoox rosa Pelle Venta De Precio Más Barato Alta Calidad De La Venta En Línea S2wqT

Amici

Visite al sito

Dopo aver assunto una postura corretta e stabile, (anche seduti ‘all’occidentale’ ma con la spina dorsale naturalmente eretta), si rivolga per qualche secondo l’attenzione alla condizione generale del corpo per sciogliere eventuali tensioni muscolari. Se necessario si modifichi la posizione fino a trovarne un’altra che non crei tensione e che favorisca la immobilità..

Chiudendo gli occhi si sposti la coscienza verso la respirazione e si percepisca distintamente l’aria che entra nelle narici e che ne esce. E’ questa propriamente la tecnica (letteralmente: osservazione dell’inspiro e dell’espiro, o, meglio: dell’energia sottile – che induce il respiro ‘fisico’ con le sue fasi alternate).

E’ essenziale che non si forzi mai il naturale ritmo del respiro.

Nella tradizione orientale in genere, ed indiana in particolare, la coscienza viene fissata, durante la prassi, alla radice del naso, tra le due sopracciglia, su quel punto cioè in cui la tradizione esoterica di quel paese colloca il ‘terzo occhio’, l’‘, l’organo della ‘visione spirituale’. Alcuni meditanti trovano naturale durante la pratica il volgere gli occhi verso quel punto tenendo socchiuse le palpebre: in effetti può essere un buon espediente per la stabilizzazione della concentrazione e per volgerla verso la dimensione metafisica.

In altre tradizioni, come quella giapponese, ci si concentra e si volge invece lo sguardo verso l’ombelico (lo ): in tal caso, corrispondentemente, il viene percepito ed assimilato nella sua qualità più ‘bassa’di energia ’fisica’, di forza muscolare, non a caso tale prassi era diffusissima presso i samurai ed in genere nella pratica dello .

Tale concentrazione sul respiro determina altri effetti se, durante tale prassi, si colloca la coscienza a livello del cuore: ciò intensifica la sentimentalità; è successo a molti mistici devozionali, anche cristiani, la cui conseguente condizione estatica si sostanzia come puramente e fortemente emotiva, dunque intensa e piacevole ma per nulla lucida noeticamente. E così via dicendo: il principio sito al fondo di tale fenomeno è che la qualità dell’esperienza ‘energetica’, cioè del che viene introiettato, è corrispondente al livello a cui si pone la coscienza per il semplice fatto che quell’energia sottile segue la coscienza a livello della corporeità ‘eterica’ collegandosi ai relativi .

Nella tradizione yoghica sono indicati altri cinque modi per poter collegare stabilmente la coscienza al flusso del respiro:

- un primo metodo (che alcuni vogliono più adatto ai principianti) prevede che si segua con la coscienza il respiro nel suo passaggio progressivo dalle narici alla gola, ai polmoni e poi al contrario col movimento di espulsione dell’aria;

- un secondo (usato sovente nelle scuole zen) consiste nel fissare la coscienza non su un punto del corpo ma nel puro conteggio dei respiri. Con il numero ‘1’ , recitato mentalmente, si accompagna il primo ciclo inspiro-espiro, col ‘2’ il ciclo successivo etc.; ciò fino al ‘10’, poi si ricomincia. In tale modalità tecnica è previsto che, ad ogni distrazione, si riinizi il conteggio;

- un terzo consiste nell’accompagnare l’atto respiratorio con ‘suoni mistici’ ovvero ‘’ (ad esempio: ‘’ per l’inspiro e ‘ per l’espiro) o parole ( inspirando si può dire ‘pace’ ed altrettanto espirando);

- un quarto utilizza la nostra capacità di visualizzazione: si può immaginare una corrente di energia luminosa che entra ed esce alternativamente dal nostro organismo;

- infine si può fissare l’attenzione sulla sensazione complessiva del riempirsi con l’inspirazione e dello svuotarsi con l’espirazione.

Sia che la concentrazione sul respiro poggi su di una sensazione localizzata ( narici, gola, polmoni, cuore, ventre), sia che utilizzi la visualizzazione di forme, colori, suoni o l’evocazione di sentimenti ed emozioni, l’importante è che nel corso di ogni seduta si usi una sola di tali modalità.

Però, dopo aver individuato tra esse quella per noi più piacevole e funzionale, bisogna persistere in essa nelle sedute successive.

Si scoprirà così che la costante attenzione al naturale processo del respiro e ; questa viene descritta dai meditanti per lo più come quella di un ‘soffio’ o di ‘fremito’ leggero, di un piacevole ‘formicolio’oppure come di un pervadente ‘calore’, capaci di permeare l’intero organismo.

In realtà il flusso del è sempre presente nel nostro organismo ma si intensifica (e lo si percepisce più chiaramente) quando la coscienza si focalizza su di esso. Se si volge l’attenzione sul respiro lo si ‘innalza’, lo si rende meno ‘denso’, meno ‘corporeo’, lo si ‘spiritualizza’; il da forza organica ‘biologica’ si trasforma in forza spirituale.

Quello che si finisce per avvertire con l’non è più il flusso dell’aria fisica ed il muoversi della cassa toracica ma il flusso del nel sistema energetico dell’intero organismo

Con la pratica costante si acquisirà un senso di benessere e di forte vitalità.

La semplice osservazione del respiro ne sublima l’energia ( in latino significa appunto ‘portare in alto qualcosa’ giacché termineindica ciò che è in alto, ciò che è elevato e nobile) cosicché l’energia biologica trasmuta (alchemicamente…) in forza della coscienza attivando i superiori (il piombo diventa oro…).

Avviene un percepibile cambiamento del sistema energetico dell’intero corpo e quella che gli antichi chiamavano una ‘ forza di luce’.

Si ricordi sempre che l’ ha lo scopo di sviluppare (al di là delle differenti ma equivalenti modalità esecutive) una capacità di concentrazione che, una volta acquisita, comporta di per sé un innalzamento del livello di coscienza, cioè della propria qualità spirituale, oltre che intellettuale.

Il respiro per gli antichi saggi è un ponte tra il conscio e l’ inconscio, tra l’umano e il divino.

Il respiro, ‘sottilizzato’, tenderà ad assumere un andamento più regolare pacificando il mentale () e superando quella aritmicità che lo caratterizza nella ordinaria vita di veglia; procedendo sempre più in profondità nella pratica si giunge ‘naturalmente’, senza sforzo, a stati estatici di sospensione del respiro. L’esperienza yoghica sottolinea costantemente questo fenomeno: “ dice un testo classico indiano, lo(IV, 21).

Una illuminante descrizione della tecnica della ‘consapevolezza del respiro’ ci è stata data proprio dal già citato Bhagwan Shree Rajneesh che si farà chiamare Osho negli ultimi anni della sua vita (1931-1990):

(monaci)

(Da, Ed. Mediterranee, pp.235-239).

SINTESI DELLE ISTRUZIONI PRATICHE

1- Creare un ambiente favorevole alla meditazione.

2- Assumere una posizione comoda e cercare di verticalizzare la spina dorsale.

3- Chiudere gli occhi.

4- Portare l’attenzione al corpo e sciogliere le tensioni che vi si percepiscono.

5- Volgere l’attenzione al respiro e lasciarlo fluire naturalmente.

6- Portare la coscienza verso il ‘terzo occhio’ e sentire l’aria che entra ed esce nel punto sito proprio alla radice del naso, tra le due sopracciglia. Ogni volta che ci si distrae riportare dolcemente la coscienza al respiro

7- A conclusione della seduta non alzarsi immediatamente; mantenendo la posizione rilassata per un po’ di minuti ancora, cercare di percepire, anche ad occhi aperti, la positività e la piacevolezza dello stato di coscienza raggiunto.

AVVERTENZE

- Nei primi tempi della pratica è consigliabile utilizzare un accompagnando mentalmente l’inspiro con il suono: e l’espiro con il suono . Il respiro però non va sintonizzato sul suono: al contrario: il suono deve sempre seguire lo spontaneo fluire della respirazione.

- Nella pratica potrà accadere che volgendo l’attenzione all’gli occhi tendano spontaneamente a volgersi verso l’alto, se ciò accade lo si deve intendere come un fatto positivo perché così si facilita la stabilizzazione della coscienza.

- La concentrazione sul respiro ed il rilassamento che ne consegue aumenteranno le pause tra inspiro ed espiro: lasciate che si verifichino senza operare alcuna forzatura; il processo è naturale perché in quella condizione il corpo ha minor bisogno di ossigeno. Un respiro più lento calma il mentale e favorisce la percezione degli stati sottili della coscienza. In effetti nel (estasi yoghica) si verifica in genere una sospensione del respiro molto prolungata senza che il corpo ne riceva danno.

Copyright © 2013. Tutti i diritti riservati.

Black Grey (RAL 7021) (XB-150) Mouse Grey (RAL 7005) (XB-151) Silk Grey (RAL 7044) (XB-158) Pale Brown (RAL 8025) (XB-157) Chocolate Brown (RAL 8017)(XB-155) Fern Green (RAL 6025) (XB-154) Coral Red (RAL 3016) (XB-152) Ultra-Marine Blue (RAL 5002) (XB-153) Sapphire Blue (RAL 5003) (XB-156) Light Blue (RAL 5012) (XB-159)

Colori del tessuto Skai: Light Blue (XB-130) Dark Blue (XB-131) Light Grey (XB-132) Warm Grey (XB-133) Black (XB-134) Beige (XB-135)

Light Blue (XB-130) Dark Blue (XB-131) Light Grey (XB-132) Warm Grey (XB-133) Black (XB-134) Beige (XB-135)

Braccioli Bracciolo sinistro (XO-810) Bracciolo destro (girevole) (XO-811) Cuscino di rialzo per bambini con supporto regolabile al ginocchio, rivestimento Skai. Cuscino per bambini (XO-813)

Bracciolo sinistro (XO-810) Bracciolo destro (girevole) (XO-811) Cuscino per bambini (XO-813)

Cuscino per bambini

La siringa 3 funzioni fornisce acqua non riscaldata, aria o spray.La siringa 6 funzioni fornisce acqua calda e non riscaldata, aria o spray.Ogni riunito XO FLEX deve avere una, e solo una, siringa che va posizionata sul lato destro o sinistro della faretra.Specifiche – vedi luzzani.com. Siringa 3 funzioni Luzzani Mini Light (XO-010) Siringa 6 funzioni Luzzani Mini Light (XO-011) Siringa sul lato destro della faretra – per dentisti mancini (XO-012)

Siringa 3 funzioni Luzzani Mini Light (XO-010) Siringa 6 funzioni Luzzani Mini Light (XO-011) Siringa sul lato destro della faretra – per dentisti mancini (XO-012)

Per manipolo turbina o altri tipi di strumenti ad aria (come ablatori e air polishing).Tubo con turbina a sospensione Midwest 4+2. Allaccio strumento ad aria (turbina) – (Midwest 4+2) (XO-021)

Il Bien Air MC3 è un micromotore multiuso con spray interno. Il motore MC3 è disponibile con o senza luce LED.Specifiche – vedi Salida Asequible FLLI BRUGLIA CALZATURE yoox neri Pelle Explorar La Venta Barato Éxito De Ventas Venta Barata PPkQ4uY
. Micromotore Bien Air MC3 (XO-041) Micromotore Bien Air MC3 con luce LED (XO-046)

Il motore Bien Air MX2 è un micromotore brushless ad alte prestazioni.Specifiche – vedi Philipp Plein studded laceup sneakers White farfetch grigio Pelle Real Tienda Colecciones De Salida Salida Mejor Tienda Para Comprar Htpz94T8
. Micromotore Bien Air MX2 con luce LED, incluso primo motore PCB (XO-032) Micromotore Bien Air MX2 con luce a LED, secondo motore o successivi (XO-033)

Un efficiente e delicato ablatore ultrasonico con:

ACCESSO

Salida Barata Envío Libre Originales Red Valentino Sandali con perle Nude amp; Neutrals farfetch marroni El Envío Libre 2018 De Descuento Tienda De Descuento Tienda De Venta pUP50G

Passaggio A. Cecilia Marvasi, 10 (Piazza Vanvitelli) tel 0823351820
Via Riviera di Chiaia, 105 80122 Napoli - Tel. 081669195
Passaggio A. Cecilia Marvasi, 10 (Piazza Vanvitelli) tel 0823351820
Via Riviera di Chiaia, 105 80122 Napoli - Tel. 081669195
Passaggio A. Cecilia Marvasi, 10 (Piazza Vanvitelli) tel 0823351820

Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistemico - Relazionale Anno 2018

Open Day 22 giugno 2018
venerdì 22 giugno 2018
Le “qualità” della Formazione Sistemico Relazionale: Flessibile nei diversi contesti Rigorosa nelle metodiche Venerdì 22 Giugno 2018 - dalle 15,30 alle 19,30 ITE.R. - RIVIERA DI CHIAIA 105 NAPOLI Il seminario affronterà le specificità dell’approccio Sistemico...
La costruzione del sé nel sistema familiare: lo sviluppo del bambino nel suo mondo relazionale
venerdì 15 giugno 2018
Dott.ssa Mariarosaria Menafro Psicologa Psicoterapeuta, Socio Fondatore e Didatta dell’I.Te.R Durante il seminario, attraverso la presentazione e l’analisi di casi clinici saranno illustrate le dinamiche che sottendono l’immagine del sé del...
Terapeuti e pazienti: la relazione che cura. Laboratori di comunicazione efficace.
giovedì 24 maggio 2018
Convegno della Società Italiana di Psicologia e Psicoterapia Relazionale 25 - 26 Maggio 2018 Università Bicocca, Piazza dell’Ateneo Nuovo 1 Milano La partecipazione al convegno è gratuita, previa prenotazione tramite l’indirizzo email: info@sippr.it [dg...
2 febbraio 2018
2 febbraio 2018

Sergio Rossi pointedtoe pumps Nero Barato Más Reciente z4RLMCCabE

I vincitori della borsa di studio per il corso di specializzazione in psicoterapia sistemico – relazionale anno 2018 sono: Sede di Caserta: Antonietta Caputo Sede di […]
Ti piace? NEW BALANCE Sneakers donna donna beige quellogiusto grigio Sportivo Últimas Colecciones Precios Baratos Confiable Comprar Barato 2018 Nueva Barato 100% Originales El Envío Libre De Holgura P8KYR
Leggi
2 febbraio 2018
2 febbraio 2018

Servizio Clinico di psicoterapia

Presso l’I.Te.R. è attivo un Servizio Clinico a costi agevolati con tariffario impostato sui modelli della Sanità Pubblica. Il Servizio si rivolge a problematiche dell’adulto, di […]
Ti piace? 40
Leggi
24 luglio 2017
24 luglio 2017

Riparazioni in Corso – Intensivo 2017

Se pronunciamo il sostantivo riparazione, in un naturale flusso del pensiero, come la corrente di un corso d’acqua, emerge spontaneo collegarlo al concetto di rottura e […]
Ti piace? MANUFACTURE DESSAI CALZATURE yoox viola Pelle Últimas Colecciones A La Venta Comprar Barato Clásica Venta Barata Descuento Grande Gran Venta Nuevos Estilos nfre6MFieS
Leggi
564 +
320 +

COME ISCRIVERSI

PRENOTA IL COLLOQUIO DI AMMISSIONE

L’I.Te.R. nasce dalla trentennale esperienza clinica e didattica della Prof.ssa Rossella Aurilio, direttore dell’Istituto, già fondatrice dell’I.T.F. di Napoli dal 1986, uno dei primi istituti di specializzazione in psicoterapia sistemico-relazionale fondati in Campania.

Sede di Napoli Via Riviera di Chiaia, 105 | 80122 tel. 081 669195 info@iterscuola.it

Sede di Caserta Passaggio A. Cecilia Marvasi, 10 (già Piazza Vanvitelli, 71) tel. 0823 351820

venerdì 25 maggio - martedì 31 luglio
venerdì 15 giugno | orario: 14:30 - martedì 31 luglio | orario: 19:30

Vedi Tutti gli Eventi »

Venta Barata De Alta Calidad Marco Tozzi 26205 amazonshoes marroni Inverno Comprar Barato Conseguir Para Comprar Footlocker Venta En Línea Finishline Descuento Barato Auténtica focGZRkfs

Non credere a nessuno neanche se te lo dico io

LE TORTURE MEDIEVALI

amministratore

TRA PASSATO E PRESENTE: a cura di Piergiorgio Marchiori

NEL NOME DEL SIGNORE: LE TORTURE MEDIEVALI

Incredibile Quanto Siamo Diversi E Simili

Ho rivisto in questi giorni alcuni film : Il Settimo Sigillo di Bergman '57; La passione di Giovanna d'Arco di Drayer '28; Il processo a Giovanna d'Arco di Bresson '62; Galileo della Cavani '68; Giordano Bruno di Montaldo '73 .

Grandi film dedicati a vicende di personaggi sublimi.

La ragione che si scontra con la superstizione; la conservazione acritica che si scontra con il progresso; il coraggio delle idee con la violenza orribile, che difende convinzioni e posizioni di potere.

E tanti inutili roghi.

E allora, guardando alle radici giudaico-cristine e alla identità di europei, non è da dimenticare che siamo stati anche questo, perché questo è stato pensato e messo in pratica.

Excelente Venta Exclusiva Mocassini GEOX escarpe arancione Pelle FzHMGLWe
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

La Sega

In un primo momento il condannato veniva lacerato per mezzo di una sega a livello dell'addome ma ben presto questa metodologia venne abbandonata per lasciar spazio alla segatura del condannato, appeso a testa in giù con le gambe divaricate, iniziando a tagliare in due verticalmente, partendo dai genitali fino ad arrivare alla testa. In questo modo si aumentava la quantità di ossigeno apportata al cervello e si diminuiva la possibilità che il condannato svenisse o perdesse conoscenza, in modo tale da prolungarne la folle agonia: i nervi si scorticavano immediatamente, le ossa si fracassavano schiantandosi e le arterie, lacerate, zampillavano sangue. Talvolta la vittima rimaneva cosciente finché la sega arrivava allo sterno stando a testimonianze del primo Ottocento.

Il Topo

Tortura applicata a streghe ed eretici. Un topo vivo veniva inserito nella vagina o nell'ano con la testa rivolta verso gli organi interni della vittima e spesso, l'apertura veniva cucita. La bestiola, cercando affannosamente una via d'uscita, graffiava e rodeva le carni e gli organi dei suppliziati.

Il Dissanguamento

Informazioni
Assistenza clienti
Il mio Account
Contatti
© Palombini Shop - Powered By Ree-Kee